Fasi di test

Il progetto è iniziato a settembre 2016 e si concluderà nell'aprile del 2021. Nei primi mesi saranno allestite le infrastrutture e le apparecchiature necessarie ad eseguire le sperimentazioni ed a monitorarne gli effetti.

I primi test saranno condotti a partire da febbraio 2017 su tratti ridotti di autostrada. Con l'avanzare dei mesi tali sperimentazioni diventeranno più frequenti al fine di riuscire a raccogliere tutte le informazioni necessarie per programmare con successo le fasi successive.

A partire da marzo 2018 si potranno eseguire i test sugli interi tratti sperimentali con l'obiettivo di quantificare in modo esaustivo i benefici ambientali e trasportistici ed approntare così quanto necessario a dare il via alla fase finale delle sperimentazioni.

Da ottobre 2019 il progetto prevede che tutte le misure progettate siano messe a regime sugli interi tratti sperimentali. In questa fase si affineranno le metodologie e le modalità per ottimizzare i provvedimenti.

L'obiettivo è di avere per i primi mesi del 2021 un sistema attivo, collaudato ed ottimizzato che potrà anche essere replicato in altri tratti del corridoio alpino ed in particolare nel tratto Brennero – Verona della A22.